5 miti su vendite o scuse di venditori deboli - 1BiTv.com

5 miti su vendite o scuse di venditori deboli

(Traduzione automatica))
5 miti su vendite o scuse di venditori deboli

Vendite: una professione difficile, che a volte richiede qualità eccezionali e associata a un forte stress emotivo.



Timur Aslanov

5 miti su vendite o scuse di venditori deboli
Non tutti possono fare bene questo lavoro. Giustificando se stessi, le persone iniziano a inventare storie diverse, che vengono prese da altri perdenti e fissate nella coscienza pubblica come massime stabilite. Tuttavia, non c'è verità in loro. Ma con il loro aiuto è facile rimpiangere e giustificarsi, se non succede nulla. Analizzeremo solo alcuni di essi.


Mito 1. "Le vendite non sono mie, non mi sono dato".

Le vendite potrebbero non piacerti. Potresti sognare un altro lavoro: ricamare una croce o scrivere poesie. Ma a differenza delle stesse poesie, non è necessario un particolare tipo di dono naturale per diventare un buon venditore. I venditori brillanti, ovviamente, sono persone dotate. Ma qualsiasi persona con un intelletto normale può imparare a vendere non al più alto livello, ma semplicemente ad un buon livello. Perché le vendite non sono arte. Questa è tecnologia. E così può essere padroneggiato. Comprendi i meccanismi di comunicazione, impara la struttura di ogni fase delle vendite, impara i moduli vocali, comprendi i principi chiave e come è di moda esercitarsi di più.

È molto divertente a volte vedere imprenditori che stanno cercando di costruire un business e una ragione: le vendite non sono mie, oh, qualcuno verrebbe a vendermi delle vendite per me, o io stesso non sono nato un venditore.

Questa è una scusa per la pigrizia e non di più. Se gli affari hanno bisogno di soldi come aria, siediti e fai una professione speciale, invece di piagnucolare su un mago che volerà su un elicottero blu.


Mito 2. "Solo gli oratori nati vendono".

Molti credono che solo chi sa parlare molto e parli magnificamente, oratori, burloni e chiacchieroni nati dalla natura possano vendere bene. Questo è anche un altro mito.

Nel processo di vendita del compito è sempre quello di parlare al cliente. Il venditore non dovrebbe parlare, ma il cliente. Più parla il cliente, più si impara su di lui, più gli indizi gli offrono esattamente ciò che è necessario per lui, sapendo cosa è importante per lui. Più il venditore dice, più il cliente vuole fuggire e terminare la conversazione. C'è una fase in cui è necessario un bel discorso - presentazione dei prodotti, ma questa è solo una delle cinque fasi di vendita. E anche lì, non versare un usignolo per un'ora e mezza. Devi parlare moderatamente. È importante non dire molto, ma cosa.


Mito 3. "Il prezzo è il motivo principale per cui le persone decidono di comprare"

Non compro perché l'imprenditore vende il prodotto più dei concorrenti - sostengono molti venditori. Questa è anche una scusa per i deboli. Se il prezzo dei beni della tua azienda fosse il più basso, i venditori non sarebbero necessari. I clienti si sarebbero allineati. Il compito del venditore è solo quello di convincere il cliente ad acquistare a questo prezzo. Il prezzo non è l'unico fattore che le persone scelgono. Ci sono molti fattori Affidabilità del fornitore Convenienza di acquisto. Servizio. Garanzia. Equipaggiamento. E così via. E il compito del venditore è quello di trovare e spiegare all'acquirente i vantaggi di lavorare con la sua azienda. E anche se i concorrenti hanno esattamente le stesse condizioni, e il prezzo è più basso - e quindi puoi e devi vendere. Questo è il lavoro del venditore.


Mito 4. "Se il cliente dice" No ", allora non ne ha davvero bisogno e lo lascia in pace."

I clienti rifiutano. E spesso rifiutano. Ecco perché molti venditori si esauriscono rapidamente. Percepiscono ogni rifiuto come un attacco personale contro di loro e come una tragedia. Ma il fallimento non significa niente. I rifiuti sono falsi. Superare il rimbalzo è il lavoro del venditore. Il cliente dice di no perché non ha ancora capito i suoi benefici. Perché il venditore era indistinto e non riusciva a convincere. Perché il cliente vuole essere scoperto. Sì, ci sono alcune ragioni. È necessario arrivare alla vera ragione e rimuoverla. L'unica ragione che non può essere rimossa è che stai vendendo a un cliente non autorizzato. Non ha bisogno di immobili in Spagna, perché non è limitato. Non ha bisogno di un orologio costoso svizzero, dal momento che vive in una pensione statale. Questo è piuttosto un cliente completamente non mirato.

In tutti gli altri casi, "no" dovrebbe essere provato a diventare un "sì". Ma ciò richiede una certa qualifica, perseveranza e desiderio. Chi non li ha, dicono: il cliente non ha bisogno di nulla.


Mito 5. "Nelle vendite tutto è imprevedibile e questo è un reddito instabile".

Se permetti alle circostanze di dominarti, tutto nella tua vita è imprevedibile. E tutto è instabile. Se sei il padrone del tuo destino, allora puoi raggiungere la stabilità nelle vendite. Se hai un obiettivo chiaro e comprensibile e comprendi come raggiungerlo, un piano passo passo per raggiungerlo, il risultato sarà sempre. E se sei stato a raccolta tutto il giorno e seduto sui social network, invece di comunicare attivamente con i clienti, sei instabile. Se non hai fatto un piano per soddisfare il piano di vendita dall'inizio del mese, ma ti aspettavi di rompere il jackpot su grandi transazioni casuali, sei tutto instabile. Anche se la tua azienda è soggetta a fluttuazioni stagionali, con l'aiuto di una pianificazione chiara del tuo lavoro e delle misure preventive, puoi prevenire i fallimenti. E puoi aspettare il tempo al mare, sostenendo che è meglio ricevere uno stipendio fisso. Lasciate piccole, ma stabili. Quindi è necessario rinunciare alle vendite. Non è davvero tuo.

Le persone forti sono alla ricerca di modi per ottenere risultati. I deboli cercano scuse. Da che parte sei - tocca a te. Ma non credere nei miti e non dare vita a nuovi.

Buona fortuna nelle vendite!

25.09.2017 00:00:00

Упоминаемые персоны

Timur Aslanov

Упоминаемые компании

Rivista di gestione delle vendite

10.07.2018 11:22:20

Speaker Sergei Dubovik

La conferenza "Gestione del negozio - 2018" si terrà il 22-23-24 agosto 2018 a Mosca
09.07.2018 08:59:27

Pepe detestato e TORO ROSSO

La dogana del Baltico ha detenuto oltre 122 mila merci contraffatte. Pepper e RED BULL
09.07.2018 08:50:05

Relatore Konstantin Kharsky

La conferenza "SALES - 2018" si terrà il 22-23-24 agosto 2018 a Mosca
06.07.2018 09:32:51

GEFCO e BERGÉ creano una joint venture in Spagna

Ai clienti verrà offerta una gamma completa di servizi logistici per le auto finite
05.07.2018 13:28:38

Storia inaspettata

"Mio marito ha ingaggiato un killer per uccidermi, ma l'ho perdonato"


advertisement