Gli spagnoli hanno iniziato ad allinearsi con i parrucchieri - 1BiTv.com

Gli spagnoli hanno iniziato ad allinearsi con i parrucchieri

Tutti vogliono essere belli.


Gli spagnoli hanno iniziato ad allinearsi con i parrucchieri


Dopo che il Primo Ministro spagnolo annunciò il suo piano per rimuovere il paese dalla quarantena, migliaia di persone nel regno iberico si affrettarono a prendere un appuntamento con i parrucchieri. Secondo il piano presentato, guadagneranno il prossimo lunedì. In meno di un giorno, centinaia di persone erano in lista d'attesa. Se fossero allineati in fila, si formerebbero code lunghe un chilometro (c'è di più che nessuno ha cancellato la distanza sociale di 1,5-2 metri).
Secondo la proprietaria di uno dei saloni di Madrid più famosi, Natalia de Vega, ha ricevuto più di 800 domande a notte. "È un po 'folle", dice.
Il capo di un altro noto salone, Maria Baras, nota che non ha ancora ripreso la compilazione di elenchi, "il suo telefono è stato intasato da centinaia di messaggi", tutti vogliono essere i primi a prendere un appuntamento con un parrucchiere o una manicure. “Chiedo ai clienti di essere pazienti perché abbiamo bisogno di maggiori informazioni. Non capiamo nulla delle opportunità che avremo ", dice Maria.
Dopo 44 giorni di isolamento, le donne hanno sentito l'urgente necessità di mettere in ordine la testa e le mani. Ma la maggior parte dei saloni di bellezza non erano pronti per una simile svolta. L'annuncio del primo ministro li colse di sorpresa. Ai parrucchieri mancavano solo cinque giorni per preparare i locali per ricevere i clienti, disinfettarli e stabilire partizioni.

Secondo Alejandro Fernandez, rappresentante dell'Alleanza di imprenditori e parrucchieri, ci sono molte ambiguità nelle parole del Primo Ministro. “L'annuncio è ambiguo e ha molte interpretazioni. È inutile iniziare a lavorare senza regole chiare ", afferma.

Il "piano per il passaggio a una nuova normalità" (questo è il nome del piano) afferma che le istituzioni possono essere aperte dal 4 maggio per il servizio clienti individuale su appuntamento, mentre i saloni dovrebbero "garantire loro la massima protezione". Dall'11 maggio , i parrucchieri saranno in grado di ricevere visitatori già senza un appuntamento, ma non oltre il 30 percento della produttività, la distanza tra i sedili in cui siedono i clienti dovrebbe essere di almeno 2 metri.

Secondo Beatrice Guerrero, direttrice di un altro centro popolare, l'apertura di un parrucchiere è una grande domanda, in quanto è necessario avere tempo per ottenere tute protettive in cui gli specialisti sono tenuti a lavorare. Vale la pena notare che dall'inizio della crisi, i parrucchieri hanno donato centinaia di migliaia di guanti, abiti, litri di disinfettanti agli ospedali e ora devono riacquistarli.
Si prevede inoltre che i saloni misurino la temperatura dei clienti, non appena arrivano, conservano i loro vestiti e le borse in valige ermetiche. Prima di ricevere il cliente successivo, tutti i materiali verranno disinfettati.

I grandi saloni possono permettersi di lavorare in tali condizioni, ma il 94 percento dei parrucchieri in Spagna sono piccole imprese con un numero di dipendenti compreso tra 1 e 5. Non tutti possono soddisfare i nuovi requisiti. Di conseguenza, il 42 percento dei saloni (circa 20 mila) può semplicemente chiudere, incapace di far fronte alla crisi causata dalle restrizioni imposte a causa del coronavirus.

Fonte: giornale russo


29.04.2020 14:02:01
(Traduzione automatica))






08.09.2020 08:32:39

Ai moscoviti fu offerto di scegliere il loro monumento preferito

La votazione "Luoghi preferiti in città" sta volgendo al termine.
11.08.2020 10:06:52

Il CEO di Apple Tim Cook è diventato un miliardario

Tim Cook possiede lo 0,02% delle azioni della Apple Corporation.
11.06.2020 11:31:41

Salva le ali della Francia

A Parigi, ha annunciato un piano per sostenere l'industria aerospaziale.
11.06.2020 11:26:28

Corso online "Promozione del negozio sui social network"

Cosa dovrebbe fare un negozio sui social network? Cosa scrivere e dove ottenere il pubblico?
11.06.2020 10:37:58

Le università britanniche perdono il loro prestigio

La valutazione degli istituti di istruzione superiore di questo paese è in calo per il quarto anno consecutivo.


Advertisement

Advertisement

Themes cloud

il tablet Olimpiadi rublo capo politica personale prove compromettenti Cina una famiglia derivato memorandum Festival cliente legge Kazakistan auto schiavitù coccodrillo divorzio integrazione succo dollaro insulina conto bambino un computer portatile Russia annullamento Sochi S-300 svalutazione Siria offrire casse consegna canale furto musica normativa co-packing Contrarre Senza tasse gatto volere un ristorante serpente Colore Gazpromneft impegno ordine Banca privata birra QR-Code elezioni farmaceutica problema di soldi marketing caffè moderazione coraggio CCTV transgender Germania Incidenti stradali successione denominazione un giocattolo importare soddisfare turnover cinema Internet pianificazione moneta d'oro standard commercio contrassegnare cibo i soldi scambio accettazione giudice tradimento bandire testosterone legislazione investimento credito farmaci carico mutuo banca riforma pensione Crimea sicurezza WTO trasporto merci Tribunale sollievo fornitura di denaro posta 4G tribunale arbitrale mordere mutuo Kerch oro agente lotteria emissione matrimonio adozione Bielorussia Israele monometallismo bimetallismo conversione esportare rapporto giustizia teoria aggregato monetario architettura Accompagnando dogana Bocharov Creek vendita Sottomarino Roma debito fornitore omicidio Mela venditore test dipingere Paralimpiadi volere Hotel diabete moneta CIS medico moneta la pena di morte femmina studia Prodotto cannuccia cittadinanza Ucraina dizionario Grecia dito sistema monetario imposta azione frode funghi Socrate Il codice di Giustiniano marchio cessione medicina oligarchia timocracy I.V.A. spedizione consultazione ricreazione tirannia FIFA 2018 Neurotechnology liquidazione democrazia la libertà unità monetaria aereo canzone incendio doloso digitalizzazione monopolista logistica alcool Nota licenziamento confisca montepremi contrabbando Platone tentato omicidio LTE filosofia parto quasi-accordo beni immobili causa bere ruolo conferenza avvocato trasferimento organizzazione tort ponte patto trattato Stati Uniti d'America erede una borsa eredità gas legge scarpe da calcio proprietà intellettuale beni non dichiarati FMCG Taxi ricompensa contraffazione 3G Viber Ho corso avvelenamento estorsione sanzioni GLONASS proprio premessa IFRS ONU bambino valutazione cane Mosca rivalutazione trasporto aereo indagine razzo Lavoro ATM calcio finanza vivere economia legato controllo pagamento attività commerciale fideicomass

Persons

Companies


Реклама