Sotto la pressione dell'opinione pubblica, Putin ha ammorbidito la riforma delle pensioni in Russia - 1BiTv.com

Sotto la pressione dell'opinione pubblica, Putin ha ammorbidito la riforma delle pensioni in Russia

Sotto la pressione dell'opinione pubblica, Putin ha ammorbidito la riforma delle pensioni in Russia

Il presidente russo in un discorso televisivo ha riportato piccoli cambiamenti nella prevista riforma delle pensioni.


In connessione con la riforma del sistema pensionistico della Federazione Russa, un'ondata di manifestazioni ha spazzato il paese. La valutazione personale di Vladimir Putin è diminuita.

Dopo di ciò, il Presidente ha rivolto un appello ai cittadini della Russia e ha annunciato un addolcimento della riforma delle pensioni.
Diamo il testo integrale di questo appello.

Vladimir Vladimirovich Putin:
Cari cittadini della Russia! Cari amici.
Il 16 giugno 2018, il governo ha presentato un progetto di legge alla Duma di Stato sui cambiamenti nel sistema pensionistico. Il 19 luglio è stato adottato dal parlamento del paese in prima lettura. Il suo principale compito principale è garantire la stabilità e la stabilità finanziaria del sistema pensionistico per molti anni a venire. Ciò significa non solo la conservazione, ma anche la crescita dei redditi, le pensioni dei pensionati attuali e futuri.

Per raggiungere questi obiettivi, il disegno di legge, insieme ad altre misure, prevede un graduale aumento dell'età pensionabile. Capisco quanto siano importanti questi problemi per milioni di persone, per ogni persona. Pertanto, mi appello a voi direttamente per descrivere in dettaglio tutti gli aspetti delle modifiche proposte dal governo, per indicare la mia posizione e condividere con voi le mie proposte che ritengo essere di massima.

Prima di tutto, vorrei ricordare che la discussione sulla necessità di innalzare l'età pensionabile non è iniziata all'improvviso, non oggi. Questo è stato discusso sia nel periodo sovietico che negli anni '90. Ma le decisioni non sono state prese, per un motivo o per un altro sono state rinviate.

All'inizio degli anni 2000, sia i membri del governo della Russia che molti rappresentanti della comunità di esperti hanno iniziato a sollevare la questione della riforma delle pensioni e dell'innalzamento dell'età pensionabile.

Esistevano prerequisiti oggettivi per questo. Era ovvio che al volgere del 2020 dovremo inevitabilmente affrontare gravi problemi demografici. Di cosa sono causati?

Ogni 25-27 anni nell'età adulta, quando è possibile creare famiglie, crescere e crescere bambini, abbiamo un numero molto minore di cittadini che potrebbero e dovrebbero avere. Questo è il risultato delle maggiori perdite demografiche durante la Grande Guerra Patriottica. E non si tratta solo di perdite dirette, ma di milioni che non sono nati negli anni della guerra.

Il periodo in cui la prossima piccola generazione entrò nell'età adulta arrivò a metà degli anni '90 del secolo scorso. Ma è stato in questo momento che il paese ha dovuto affrontare una grave crisi economica, sociale, con le sue conseguenze catastrofiche. Ciò ha portato ad un secondo potente attacco demografico. Ancora meno bambini sono nati del previsto. Il crollo demografico della fine degli anni '90 era paragonabile agli anni militari del 1943 e del 1944.

E ora è questo, una generazione estremamente piccola nata negli anni '90, sta entrando nell'età lavorativa. In relazione a ciò, aumenta anche l'onere per il sistema pensionistico, perché è costruito principalmente su un principio solidale. Cioè, i contributi pensionistici delle persone che lavorano oggi, vanno ai pagamenti agli attuali pensionati, alla generazione dei nostri genitori. E a loro volta, mentre stavano lavorando, hanno inviato dei contributi per pagare le pensioni alla generazione dei nostri nonni.

La conclusione è chiara, la popolazione abile si sta riducendo - le opportunità per pagare e indicizzare le pensioni vengono automaticamente ridotte. Quindi, i cambiamenti sono necessari.

Ma poi, negli anni 2000, ero contro di loro. Ne ho parlato a riunioni chiuse e pubblicamente. Ad esempio, nel 2005, su una delle "Linee diritte", ha dichiarato senza mezzi termini che fino alla fine del mio mandato presidenziale tali cambiamenti non sarebbero accaduti.

Nel 2008, quando ho lasciato la carica di Presidente della Russia, le disposizioni di base del sistema pensionistico sono state pienamente preservate. E ora credo che in quel momento, una tale posizione fosse economicamente solida, e dal punto di vista sociale era assolutamente giustificata e giusta. Sono convinto che l'innalzamento dell'età pensionabile all'inizio e alla metà degli anni 2000 sia stato categoricamente impossibile.

Ti ricorderò come viveva la nazione in quel momento. Questa non è ancora un'economia forte, con indicatori molto modesti del prodotto interno lordo e salari estremamente bassi. Questo è un alto livello di disoccupazione e inflazione. Quasi un quarto dei cittadini del paese era al di sotto della soglia di povertà. L'aspettativa di vita non superava i 65 anni.

Se, in quelle condizioni socio-economiche, abbiamo iniziato a innalzare l'età pensionabile ea questo costo, come ora pianifichiamo, per aumentare le pensioni, allora perché questo risultato? Molte famiglie, specialmente nelle piccole città e nelle aree rurali, perderebbero la loro principale e talvolta l'unica fonte di reddito. Con un alto livello di disoccupazione e lavoro non esisterebbe, e non si potrebbe andare in pensione in pensione. E tutto il possibile aumento delle pensioni verrebbe semplicemente "mangiato" dall'alta inflazione, e alla fine il numero di poveri diventerebbe ancora maggiore.

Era necessario prima superare le conseguenze degli shock degli anni '90, per assicurare la crescita economica e risolvere i problemi sociali più acuti.

Cosa è cambiato nel corso degli anni? Non abbiamo perso tempo invano. Noi - noi tutti, cittadini, potere, paese - abbiamo lavorato.

Non appena siamo riusciti a generare le risorse finanziarie necessarie, li abbiamo inviati allo sviluppo sociale, per salvare la nostra gente. Ha iniziato l'implementazione di misure demografiche a lungo termine, incluso il programma sul capitale di maternità. E questo ha dato buoni risultati, in parte compensando i fallimenti demografici degli ultimi decenni. Abbiamo superato serie difficoltà nell'economia e dal 2016 abbiamo nuovamente raggiunto una crescita economica stabile. Ora il tasso di disoccupazione in Russia è il più basso dal 1991.

Certo, abbiamo ancora molto da fare. Compreso nel campo della salute, in altre aree che determinano la qualità e l'aspettativa di vita di una persona. Ma il fatto indiscutibile è che, a causa del complesso delle misure adottate dallo stato e, soprattutto, dell'atteggiamento più responsabile delle persone nei confronti della loro salute, oggi il tasso di crescita dell'aspettativa di vita in Russia è uno dei più alti del mondo. Negli ultimi 15 anni, l'aspettativa di vita è aumentata di quasi 8 anni (7,8 anni).

So che non siamo molto abituati a fidarci delle statistiche. Tracciamo conclusioni, di norma, da ciò che vediamo noi stessi nella vita reale, attorno a noi stessi. Qualcuno vive davvero una lunga vita e, purtroppo, qualcuno dei nostri parenti, amici, se ne va molto presto. Ma qui stiamo parlando di una valutazione obiettiva dei tassi di crescita dell'aspettativa di vita in Russia, confermata dagli esperti delle Nazioni Unite.

Ci siamo posti l'obiettivo di raggiungere la fine del prossimo decennio e un'aspettativa di vita di oltre 80 anni. E faremo di tutto per far sì che le persone nel nostro paese vivano a lungo, in salute.

Cari amici.

Tutto ciò che ho appena detto è un'analisi obiettiva ma ancora piuttosto asciutta della situazione. Che, ovviamente, è importante. Ma è ugualmente importante sentire e considerare che i cambiamenti proposti sono basati su interessi vitali, piani di centinaia di migliaia, milioni di persone. Qualcuno sta già pensando di andare in un meritato riposo, dedicando più tempo alla famiglia, ai figli, ai nipoti. Qualcuno ha intenzione di continuare a lavorare e si aspetta di andare in pensione come ulteriore aiuto. E ha il diritto, ovviamente. E improvvisamente tali prospettive vengono alienate.

Naturalmente, tutto questo è percepito da molte persone dolorosamente. Lo capisco bene e condivido questa preoccupazione. Ma vediamo quali opzioni abbiamo.

Accettare i redditi bassi dei pensionati e attendere fino a quando il sistema pensionistico "si schianta" e alla fine cade a pezzi? Spostare le decisioni impopolari, ma necessarie, alle spalle della prossima generazione o rendersi conto che sta aspettando il paese tra 15-20 anni, data la situazione reale, agire?

Ripeto, i cambiamenti nel sistema pensionistico, in particolare quelli relativi all'innalzamento dell'età pensionabile, preoccupano, disturbano le persone. Ed è naturale che tutte le forze politiche, prima di tutto, ovviamente, l'opposizione, utilizzeranno questa situazione per l'auto-promozione e il rafforzamento delle loro posizioni. Questo è il costo inevitabile del processo politico in ogni società democratica. Tuttavia, ho chiesto al governo di studiare seriamente e utilizzare tutte le proposte costruttive suonate, anche dall'opposizione, nel modo più serio.

Per quanto riguarda il governo attuale e funzionante, la cosa più semplice e semplice per oggi non è di cambiare nulla. Ora, nonostante le note difficoltà, l'economia russa si sente fiduciosa. Il budget ha le risorse per ricostituire il Fondo Pensione. Noi, almeno i prossimi 7-10 anni, saremo in grado di continuare a indicizzare le pensioni in tempo.

Ma in realtà sappiamo che a poco a poco arriverà un momento in cui per l'indicizzazione delle pensioni lo stato non avrà abbastanza soldi. E poi il pagamento regolare delle pensioni può diventare un problema, come già negli anni '90.

Guarda, nel 2005, il rapporto tra i cittadini lavoratori, per i quali i contributi al fondo pensione sono regolarmente pagati, ei cittadini che ricevono una pensione di assicurazione per la vecchiaia, ne avevamo quasi 1.7 a uno. E nel 2019 sarà già 1,2 a uno. Cioè, praticamente uno a uno. E se non adottiamo alcuna misura, non saremo in grado di salvare le entrate del sistema pensionistico. Quindi, i redditi dei pensionati di oggi e di quelli futuri. Al contrario, si svaluteranno inevitabilmente, diminuendo rispetto al livello dei salari.

E dove ridurli? Le pensioni e così oggi sono piuttosto modeste, incommensurabili al contributo che le generazioni più anziane hanno dato allo sviluppo del Paese. Siamo molto in debito con loro.

Le modifiche proposte nel sistema pensionistico permetteranno non solo di mantenere il livello di reddito dei pensionati, ma la cosa principale è garantire la loro crescita costante e superiore.

Già nel 2019, l'indicizzazione delle pensioni di vecchiaia sarà di circa il 7 per cento, che è il doppio dell'inflazione prevista alla fine del 2018. In generale, nei prossimi sei anni saremo in grado di aumentare annualmente la pensione di vecchiaia per pensionati non lavorativi di una media di 1 migliaia di rubli. Di conseguenza, nel 2024 darà l'opportunità di raggiungere il livello medio delle pensioni per i pensionati disoccupati di 20 mila rubli al mese. (Ora, lascia che ti ricordi, questo è 14 mila 144 rubli). Successivamente, già oltre l'orizzonte del 2024, i cambiamenti nel sistema pensionistico consentiranno di costituire una solida base per un aumento annuale stabile delle pensioni assicurative al di sopra dell'inflazione.

Attiro la vostra attenzione sul meccanismo di aumento annuale delle pensioni che dovrebbe essere fissato nel disegno di legge sui cambiamenti nel sistema pensionistico. Questo dovrebbe essere fatto già per la sua seconda lettura nella Duma di Stato.

Cari amici.

Naturalmente, sorge la domanda se il governo abbia preso in considerazione altre opzioni, altre riserve per garantire la sostenibilità del sistema pensionistico senza innalzare l'età pensionabile. Certo che si. Certo, considerato.

Sulle mie istruzioni, il governo fino ad oggi ha svolto questo lavoro. Tutti i possibili scenari alternativi sono stati accuratamente studiati e calcolati. Si è scoperto che, in realtà, non risolvono nulla in modo radicale. Nella migliore delle ipotesi, basta rattoppare i buchi. O peggio, hanno conseguenze devastanti per l'economia del paese nel suo complesso.

Bene, guarda, sembra essere una misura efficace, apparentemente equa - l'introduzione di una scala progressiva delle imposte sul reddito. Secondo le stime del Ministero delle Finanze, l'applicazione di un aumento dell'aliquota fiscale, ad esempio il 20 per cento a reddito elevato, può dare, e non è certo, circa 75-120 miliardi di rubli all'anno. Questi fondi, nel migliore dei casi, dureranno per sei giorni. Perché il quotidiano, voglio sottolineare questo, il bisogno quotidiano di pagare le pensioni in Russia è di 20 miliardi di rubli.

Un'altra opzione è vendere una parte della proprietà dello stato, ad esempio, come alcuni suggeriscono, tutti gli edifici del Fondo Pensione, compresi i suoi uffici regionali. Certo, sono d'accordo, sono troppo swing con i loro appartamenti. Le persone sono infastidite. E lo sostengo anche Si stima che il valore totale di queste strutture sia di 120 miliardi di rubli. Ma anche se li vendiamo tutti e inviamo i soldi per la pensione, saremo in grado di pagarli anche per circa sei giorni. Anche questa non è un'opzione.

Oppure, si propone di imporre ulteriori tasse sulle compagnie petrolifere e del gas, sul combustibile e sul complesso energetico. Posso dirti che tutto ciò che possiamo raccogliere in questo modo è sufficiente per pagare un massimo di un paio di mesi. Inoltre, pagheremo le pensioni, l'intero sistema pensionistico del paese a una posizione molto vulnerabile, a seconda del calo dei prezzi nei mercati mondiali di idrocarburi.

Forse, utilizzare più attivamente i fondi dei fondi di riserva, che vengono reintegrati dai proventi del petrolio e del gas? Sì, puoi per un po 'e questo. E se domani, come ho già detto, i prezzi di questi beni diminuiranno, il che è del tutto possibile e si è già verificato più di una volta, e allora? Le riserve saranno esaurite all'istante, per diversi mesi. Le vite delle persone, le loro pensioni, i redditi per anni a venire non possono e non devono dipendere dal prezzo del petrolio, che cambia ogni giorno.

Forse dovremmo continuare ad aumentare il finanziamento del Fondo Pensione? A spese del bilancio federale per coprire il suo deficit? Già detto che per questo tempo ci sono risorse. Lo sono davvero. Ma guarda, che tipo di immagine sviluppa l'intera cosa qui.

Nell'anno in corso per questi scopi assegniamo dal bilancio 3.3 trilioni di rubli, di cui 1.8 trilioni di rubli direttamente per garantire il pagamento delle pensioni assicurative. Supponendo che vogliamo raggiungere il nostro obiettivo, per raggiungere la pensione media di 20 mila rubli, senza cambiare nulla, il deficit del Fondo Pensione aumenterebbe di una volta e mezza, a 5 trilioni di rubli. Per confronto, questo è più di tutti i costi della difesa nazionale e della sicurezza nazionale.

Avendo scelto tale decisione, prima o poi distruggeremo le nostre finanze, dovremo indebitarci o stampare denaro non garantito, con tutte le conseguenze che ne conseguiranno: iperinflazione e povertà crescente. Senza risorse, non possiamo garantire una sicurezza affidabile del paese. Non saremo in grado di risolvere i problemi più urgenti: sviluppare l'istruzione e l'assistenza sanitaria, sostenere le famiglie con bambini, costruire strade e infrastrutture e migliorare la qualità della vita delle persone. Saremo condannati a un'arretratezza economica e tecnologica da altri stati.

Pertanto, la nostra inazione ora o l'adozione di misure temporanee "cosmetiche" sarebbero irresponsabili e disoneste in relazione sia al paese che ai nostri figli.


A questo proposito, propongo una serie di misure che consentiranno di mitigare le decisioni il più possibile.


Ulteriore. Dobbiamo prevedere il diritto al prepensionamento per le madri grandi. Cioè, se una donna ha tre figli, allora sarà in grado di andare in pensione tre anni prima del previsto. Se quattro bambini - quattro anni prima. E per le donne che hanno 5 o più figli, tutto dovrebbe rimanere come ora, sarà in grado di andare in pensione a 50 anni.

Il secondo. Come già accennato, l'età di pensionamento dovrebbe essere aumentata gradualmente. In modo che le persone possano adattarsi alla nuova situazione di vita, costruire i loro piani. Ma capisco molto bene cosa sarà più difficile per coloro che sono i primi ad affrontare un aumento dell'età pensionabile. Molto presto. E dobbiamo tenerne conto.

A questo proposito, propongo ai cittadini, che dovevano andare in pensione con la vecchia legislazione nei prossimi due anni, di stabilire un privilegio speciale - il diritto di emettere una pensione sei mesi prima della nuova età pensionabile. Ad esempio, una persona che, secondo una nuova età di pensionamento, dovrà andare in pensione nel gennaio 2020, potrà farlo nel luglio 2019. Cioè, ripeto, sei mesi prima.

Terzo. Cosa importa e anche, direbbe, spaventa le persone in età pre-pensionamento? Hanno paura di affrontare il rischio di perdere il lavoro. Con ciò che può rimanere senza una pensione e senza uno stipendio. Dopotutto, dopo 50 lavori è davvero difficile da trovare.

A tale riguardo, dobbiamo fornire garanzie aggiuntive che tutelino gli interessi dei cittadini anziani sul mercato del lavoro. Pertanto, per il periodo di transizione, propongo di considerare l'età del prepensionamento cinque anni prima dell'inizio del periodo di pensionamento. Ripeto, qui è necessario un intero pacchetto di misure. Pertanto, ritengo necessario stabilire per i datori di lavoro la responsabilità amministrativa e persino penale per il licenziamento dei lavoratori in età pre-pensionamento, nonché per il rifiuto di assumere cittadini a causa della loro età. Le corrispondenti modifiche legislative dovrebbero essere apportate simultaneamente all'adozione del disegno di legge sull'innalzamento dell'età pensionabile.

Naturalmente, sarebbe sbagliato e ingiusto essere guidati qui solo con misure amministrative. Pertanto, do istruzioni al governo di offrire incentivi reali per le imprese, che i datori di lavoro sarebbero interessati ad accettare e trattenere i cittadini prepensionati sul posto di lavoro.

Cosa vorrei aggiungere qui. Le persone anziane, di regola, hanno una buona esperienza professionale. Questi sono, di regola, dipendenti affidabili e disciplinati. Sono in grado di apportare grandi benefici alle loro imprese e aziende. Allo stesso tempo, è importante che essi, così come i lavoratori più giovani, se lo desiderano, possano sottoporsi alla necessaria riqualificazione, acquisire nuove competenze, migliorare le loro qualifiche.

A questo proposito, do istruzioni al governo di approvare un programma speciale per cittadini avanzati per i cittadini in età di prepensionamento. Dovrebbe guadagnare il più presto possibile ed essere finanziato dal bilancio federale.

E se una persona in età pre-pensionamento ha deciso di rassegnarsi, volontariamente e fino a quando non ha trovato un nuovo lavoro, allora anche in questo caso dobbiamo rafforzare le sue garanzie sociali. A questo proposito, si propone di aumentare il massimo indennità di disoccupazione per i cittadini in età di prepensionamento più di due volte - da 4 mila 900 rubli, come ora, a 11 mila 280 rubli dal 1 gennaio 2019 - e fissare il periodo di tali pagamento in un anno.

E, infine, è anche necessario fissare il dovere del datore di lavoro di fornire agli impiegati l'età pre-pensionamento 2 giorni all'anno per esami medici gratuiti con salari.

Il quarto. Quando si apportano modifiche, non è possibile agire su un modello. Quello che viene chiamato, solo chohom. Dobbiamo tenere conto delle condizioni speciali della vita e del lavoro delle persone.

Abbiamo già provveduto a preservare i benefici per i minatori, i lavoratori nei negozi specializzati, le industrie chimiche, le vittime di Chernobyl e una serie di altre categorie.

Penso che sia necessario mantenere le condizioni attuali per la nomina delle pensioni per le popolazioni indigene del Nord.

Dobbiamo sostenere gli abitanti del villaggio. È già stato più volte discusso e persino deciso sulla necessità di un premio del 25 per cento per un pagamento fisso di una pensione assicurativa per i pensionati disoccupati che vivono in campagna. Almeno 30 anni di esperienza in agricoltura. Ma l'entrata in vigore di questa decisione è stata posticipata. Propongo di iniziare questi pagamenti già dal 1 gennaio 2019.

Quinto. Penso che coloro che hanno iniziato a lavorare presto dovrebbero avere l'opportunità di ritirarsi non solo in termini di età, ma anche tenendo conto dell'esperienza acquisita.

Ora il disegno di legge afferma che la durata del servizio che dà diritto al pensionamento anticipato è di 40 anni per le donne e di 45 anni per gli uomini. Propongo di ridurre la durata del servizio per tre anni, dando diritto al pensionamento anticipato. Per le donne sotto i 37 anni e per gli uomini fino a 42 anni.

Il sesto. Ritengo essenziale conservare tutti i benefici federali esistenti al 31 dicembre 2018 per il periodo di transizione, fino a quando le riforme del sistema pensionistico non saranno completate. Intendo i benefici delle tasse sugli immobili e sulla terra.

Sì, questi privilegi erano tradizionalmente concessi solo con la pensione. Ma in questo caso, quando sono necessari cambiamenti nel sistema pensionistico, e le persone contano su questi benefici, dobbiamo fare un'eccezione per loro, concedere benefici non in relazione alla pensione, ma al raggiungimento dell'età corrispondente. Cioè, come prima, i benefici possono essere usati dalle donne all'età di 55 anni e dagli uomini dai 60 anni. Quindi, anche prima del pensionamento, non pagheranno più le tasse per la loro casa, appartamento, orto.

So che i rappresentanti del partito "Russia Unita" nelle assemblee legislative regionali e i leader dei soggetti della Federazione hanno preso l'iniziativa per preservare tutti i benefici regionali esistenti. Queste sono cose molto importanti per le persone. Come i viaggi gratuiti sui trasporti pubblici, i benefici delle utilities, le riparazioni importanti e la gassificazione, i benefici per l'acquisto di medicinali e un numero di altri. Sicuramente sostengo questo approccio. E mi aspetto che tutte le decisioni necessarie vengano prese nelle regioni anche prima che entri in vigore la nuova legge sulle pensioni.

Cari amici.

Come sapete, molti esperti ritengono che siamo stati troppo lenti per risolvere i problemi discussi oggi. Io non la penso così. Non eravamo pronti per questo. Ma è davvero impossibile rinviare ulteriormente. Sarebbe irresponsabile e potrebbe portare a gravi conseguenze nell'economia e nella sfera sociale, influenzando maggiormente negativamente il destino di milioni di persone, perché, ora è già chiaro, lo stato dovrà eventualmente farlo prima o poi. Ma più tardi, più gravi saranno queste decisioni. Senza alcun periodo di transizione, senza preservare una serie di benefici e quei meccanismi di mitigazione che possiamo usare oggi.

A lungo termine, se ora siamo titubanti, ciò potrebbe compromettere la stabilità della società, e quindi la sicurezza del paese.

Dobbiamo sviluppare. Devono superare la povertà, fornire una vita dignitosa per le persone della vecchia generazione, sia i pensionati di oggi che quelli futuri.

Le proposte, che sono state discusse oggi, saranno formalizzate come emendamenti e introdotte nella Duma di Stato il prima possibile.

Cari amici.

Ho molto obiettivamente, in dettaglio e sinceramente riferito a voi sullo stato attuale e le proposte per lo sviluppo sostenibile del sistema pensionistico nel nostro paese. Vorrei sottolineare ancora una volta che dobbiamo prendere una decisione difficile, difficile ma necessaria.

Ti chiedo di trattare questo con comprensione.


29.08.2018 09:33:48
(Traduzione automatica))


Vladimir Vladimirovich Putin

Vladimir Putin è nato il 7 ottobre 1952 a Leningrado. "Vengo da una famiglia semplice, e ho vissuto questa vita per un tempo molto lungo, praticamente tutta la mia vita adulta.



12.11.2018 05:20:00

S-300 "Favorite" (NATO - SA-10 Grumble)

È destinato alla difesa di grandi strutture industriali e amministrative, basi militari e posti di comando dagli attacchi degli attacchi aerospaziali nemici.
09.11.2018 05:39:49

Kosachev: la Russia risponderà alle sanzioni statunitensi in politica speculare

La Russia risponderà alle nuove sanzioni statunitensi nello specchio del piano politico, nella sfera economica - in modo selettivo.
09.11.2018 05:32:45

La spazzatura chiede un ritardo

Le megalopoli offriranno tre anni aggiuntivi per l'introduzione di una nuova procedura per lo smaltimento dei rifiuti.
09.11.2018 05:18:20

Vecchi oggetti rarità trovati nel bagaglio

Le cose rare sono state detenute da un cittadino della Repubblica popolare cinese al MAPP Zabaikalsk
09.11.2018 04:10:14

GLONASS nell'economia digitale

L'8 ° Congresso Internazionale ERA-GLONASS avrà luogo a Mosca: GLONASS nell'economia digitale


Advertisement

Themes cloud

trasporto aereo aereo giustizia trasferimento il Sole Germania Stati Uniti d'America riforma Il codice di Giustiniano co-packing mutuo rivalutazione CCTV razzo patto successione gatto dipingere adozione pianificazione ordine transgender sistema monetario premessa cessione bere Colore contraffazione musica monopolista conto birra monometallismo dizionario studia canzone tradimento beni immobili moneta d'oro standard mordere fornitura di denaro Lavoro Neurotechnology moneta FMCG memorandum licenziamento prove compromettenti Bielorussia calcio test scarpe da calcio i soldi proprio oro normativa mutuo agente insulina Viber conferenza sicurezza serpente aggregato monetario 3G Olimpiadi Sottomarino avvelenamento Banca privata Sochi valutazione unità monetaria fornitore volere investimento filosofia timocracy indagine Israele Socrate controllo liquidazione giudice sanzioni marchio una borsa moderazione tort un ristorante ONU ricompensa rublo Ho corso commercio bimetallismo Cina turnover furto coraggio dollaro denominazione erede venditore Roma legge contrabbando alcool emissione cannuccia estorsione bambino Nota oligarchia capo bandire vendita caffè gas Prodotto attività commerciale testosterone democrazia cibo architettura elezioni Contrarre dito medicina Taxi LTE schiavitù trattato moneta cittadinanza IFRS Hotel bambino Kazakistan consegna rapporto credito Coppa del Mondo FIFA 2018 Senza tasse importare matrimonio Crimea cliente pagamento una famiglia soddisfare debito offrire ATM Russia cane logistica annullamento trasporto merci Internet 4G incendio doloso legge posta Kerch Ucraina dogana un computer portatile un giocattolo ricreazione azione la libertà scambio esportare Platone fideicomass Incidenti stradali montepremi frode omicidio quasi-accordo il tablet economia divorzio tribunale arbitrale ruolo cinema Accompagnando Skype marketing banca pensione teoria impegno spedizione derivato CIS problema di soldi farmaci confisca Tribunale la pena di morte I.V.A. QR-Code Mosca S-300 conversione vivere casse diabete accettazione svalutazione canale parto organizzazione femmina beni non dichiarati eredità digitalizzazione legislazione imposta volere Grecia personale legato lotteria auto causa carico succo coccodrillo Paralimpiadi tirannia GLONASS proprietà intellettuale avvocato sollievo consultazione medico WTO Siria Festival Telegramma integrazione politica tentato omicidio finanza Bocharov Creek ponte contrassegnare funghi

Persons

Companies