Scienziati americani hanno rivelato le tattiche dei troll russi su Internet - 1BiTv.com

Scienziati americani hanno rivelato le tattiche dei troll russi su Internet

Scienziati americani hanno rivelato le tattiche dei troll russi su Internet

Ricercatori americani hanno studiato il fenomeno delle controversie sulle vaccinazioni su Twitter e hanno concluso che sono artificialmente esacerbati dai "troll russi".


Lo scopo dell'intervento è seminare sfiducia e esacerbare i conflitti nella società.
La principale tattica dei troll russi di Internet è di partecipare a dispute su entrambe le parti per accendere conflitti e seminare sfiducia nella società. Questa conclusione è stata raggiunta dagli scienziati dell'Università di George Washington, che hanno studiato i messaggi pubblicati su Twitter di oppositori e sostenitori della vaccinazione, scrive The Guardian. I risultati dello studio sono pubblicati sull'American Journal of Public Health.

I ricercatori hanno studiato il fenomeno delle controversie in Twitter sui pericoli e i benefici della vaccinazione. Sono rimasti perplessi dall'acceso dibattito su questo argomento su Twitter, anche se nella vita reale, la maggior parte degli americani riconosce l'utilità dei vaccini. I ricercatori, utilizzando vari metodi, compresi quelli basati su servizi di congresso e servizi di intelligence, hanno identificato troll e robot associati alla "fabbrica di troll" russa. Dopo aver studiato i dati per il 2014-2017, gli scienziati sono giunti alla conclusione che troll e robot erano 22 volte più probabili degli utenti ordinari a sollevare la questione del danno e beneficiare delle vaccinazioni, e i troll sostenevano entrambi i lati del conflitto, accendendolo, e cercando di minare la credibilità della vaccinazione.

Per questo hanno cercato di aggravare il conflitto sulla base della razza, argomenti usati sulla disuguaglianza di proprietà ("i ricchi ottengono vaccini di qualità, e noi no"), motivi religiosi e altri punti dolenti della società americana.

"Questi troll sembrano utilizzare il problema della vaccinazione come un cuneo, alimentando le differenze nella società americana", ha detto un partecipante allo studio, Mark Dredze. "Giocando da entrambe le parti, minano la fiducia del pubblico nella vaccinazione, esponendoci tutti al rischio di malattie infettive: i virus non rispettano i confini nazionali", cita lo scienziato del Washington Post.

Gli scienziati hanno avvertito che la lotta contro la disinformazione potrebbe portare all'effetto di "nutrire i troll" e gonfiare il dibattito, mettendo in discussione le disposizioni su cui, in realtà, esiste un consenso nella società.

Il tema della vaccinazione è solo uno dei pochi che i troll cercano di accendere i conflitti e seminare sfiducia, dicono i ricercatori. Ad esempio, uno dei robot, il numero totale di post che ha superato i 6 mila, dedicato alla vaccinazione di soli 38 tweet. Tuttavia, questo è accaduto proprio quando il tema dei vaccini è emerso nel campo delle notizie in connessione con uno degli ordini del presidente Donald Trump.

I ricercatori hanno anche notato che molti resoconti dei debattanti non possono essere classificati. Può trattarsi sia di persone viventi, sia di "cyborg", cioè di bot sequestrati da bot, un tempo posseduti da persone reali.

Un'altra parte significativa dei bot sul Web è la diffusione di software dannoso.

Secondo Twitter, negli ultimi mesi, il social network ha bloccato oltre un milione di account falsi e sospetti al giorno. A maggio e giugno, il numero di account bloccati ha superato i 70 milioni. Twitter ha anche annunciato che introdurrà la conferma obbligatoria della registrazione degli utenti via e-mail e numeri di telefono per sbarazzarsi di troll e account bot.

"Non smetteremo mai i nostri sforzi per identificare e prevenire i tentativi di manipolare le discussioni sulla nostra piattaforma", ha dichiarato il vicepresidente e capo della sicurezza di Del Harvey, Joel Roth, nel blog dell'azienda.

Sulla lotta contro le pagine false e false è stato ripetutamente annunciato anche il social network Facebook.

24.08.2018 11:20:15
(Traduzione automatica))





13.09.2018 12:26:15

Ratto morto nella zuppa

In un ristorante cinese, una donna incinta mangiava quasi un topo
13.09.2018 08:00:18

Il principale esportatore mondiale di prodotti lattiero-caseari subisce le prime perdite annuali

Per la prima volta la società neozelandese Fonterra ha subito perdite annuali a causa dell'aumento dei costi e delle grandi spese non ricorrenti
13.09.2018 07:43:19

Chi ha ucciso gli uccelli più grandi del mondo?

Le persone preistoriche sono sospettate di distruggere i più grandi uccelli che siano mai vissuti
11.09.2018 11:34:06

In India apparve un mangiatore di tigri

La Corte Suprema dell'India ha respinto un appello per il salvataggio di un orco
11.09.2018 11:09:15

DHL Express è stato il primo a lanciare un servizio di pagamento online

DHL Express in Russia ha lanciato un servizio di pagamento online per i servizi di corriere espresso


Advertisement